Qualità e Innovazione

Puntare al meglio. In sinergia con il territorio.

Qualità e costante innovazione di prodotto e di processo sono fattori essenziali del successo dell’impresa sui mercati e sono il frutto di un lavoro in rete, che vede la singola impresa collegarsi ad altre realtà e accedere, in ragione dei progetti e delle linee di condotta delineate, ai finanziamenti dedicati.

APINDUSTRIA ha ampliato il proprio raggio di competenza nel campo delle certificazioni, sia di sistema sia di prodotto. L’Associazione, attraverso la rete di contatti creata con centri di ricerca, centri di trasferimento tecnologico e università, propone inoltre un servizio teso a favorire l’innovazione, per consentire alle imprese associate di agire al meglio nella rispettiva filiera produttiva e di conquistare nuove nicchie di mercato.

Principali attività

Qualità

    • Implementazione di sistema qualità secondo le ISO 9000 – AQAP 110
    • Implementazione di sistemi qualità secondo le AVSQ 94 – QS 9000
    • Implementazione di sistemi qualità secondo le ISO/TS 16949
    • Implementazioni di sistemi qualità nel settore medicale EN 46000
    • Implementazione di sistemi qualità per i Laboratori ISO 45001
    • Implementazione di sistemi secondo le SA 8000

Innovazione

    • Contatto con centri di ricerca ed università per consulenze altamente professionali
    • Studi di fattibilità su progetti innovativi
    • Finanziamento di progetti di sviluppo aziendale
    • Sportello 4.0 per aiutare le imprese ad orientarsi nel panorama della normativa in vigore e nelle agevolazioni fiscali, dalla perizia tecnica fino alla certificazione della stessa.

News di settore

Seminario “I prodotti preconfezionati”

Lunedì 18 dicembre, alle ore 14 presso la Camera di Commercio di Brescia, si terrà un seminario formativo legato alle verifiche a campione previste per il 2018 presso i locali adibiti alla produzione, al deposito ed alla vendita di imballaggi preconfezionati.

leggi tutto

Promemoria aziende MOCA – 2 agosto termine ultimo invio comunicazione

Gli operatori economici dei materiali e oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti devono comunicare all’autorità sanitaria territorialmente competente gli stabilimenti che eseguono le attività di cui al regolamento (CE) 2023/2006 ENTRO IL 2 AGOSTO 2017. Le Sanzioni previste per il mancato invio vanno da 1500 a 9000 Euro. La comunicazione va inviata al SUAP competente per insediamento produttivo. Di seguito alleghiamo modello per la comunicazione.

leggi tutto