Internazionalizzazione

Vuoi operare all’estero? Welcome on board.

Misurarsi con il mercato globale è indispensabile per la maggior parte delle imprese e l’internazionalizzazione dell’attività è divenuta, in questi anni, un percorso per molti obbligatorio.

APINDUSTRIA ha creato l’Area Internazionalizzazione con il proposito di supportare le imprese nei processi di sviluppo all’estero e nell’individuazione di nuove opportunità di business oltre che nella risoluzione di questioni legate alle quotidiane attività commerciali con Paesi stranieri.

Principali attività

  • Segnalazione di opportunità commerciali all’estero
  • Individuazione e contatto di potenziali partner/clienti esteri
  • Organizzazione di incontri B2B
  • Accompagnamento a fiere internazionali
  • Contatto con enti e istituzioni preposti
  • Traduzioni ed interpretariato
  • Consulenza specialistica in:
    • fiscalità internazionale
    • contrattualististica internazionale
    • pagamenti internazionali
    • dogane, certificazioni, etichettatura, trasporti
    • marchi e brevetti

News di settore

Progetto “Digitalise SME”, l’esperto arriva in azienda

Cea-pme, Confederazione Europea delle Associazioni delle Piccole e Medie Imprese, ha dato via al progetto Digitalise Sme, finanziato dalla Commissione europea. L’iniziativa intende dare un supporto alle Pmi che hanno elaborato un progetto innovativo di digitalizzazione dei processi produttivi o dei prodotti/servizi, affiancando loro, per un mese, un “Digital Enabler”.

leggi tutto

Incoming settore agroalimentare, incontro a Roma il 29 novembre

Nell’ambito della collaborazione Confapi-ICE-Agenzia, si terrà a Roma, il 29 novembre 2018, un evento di incoming dedicato al settore agroalimentare. L’obiettivo dell’iniziativa è di dare alle imprese una valida opportunità per proporre con successo la propria produzione all’estero

leggi tutto

Dogane: come si determina l’origine non preferenziale delle merci?

Con nota n. 70339 del 16 luglio 2018, l’Agenzia delle Dogane ha pubblicato le linee guida per l’analisi delle disposizioni del Codice doganale dell’Unione, che regolano l’attribuzione dell’origine non preferenziale delle merci. Nel documento vengono definiti i parametri e i criteri per l’individuazione delle merci interamente ottenute in un unico paese o territorio e di quelle alla cui produzione contribuiscono due o più paesi o territori

leggi tutto