Formazione

OPEN LEADERSHIP E SHARED MANAGEMENT

Le idee e le persone sono la vera ricchezza di un’azienda e costituiscono il vero valore distintivo di ogni singola impresa. Per questo motivo le persone meritano tempi e spazi per potersi fra loro confrontare, per condividere le proprie idee, per formulare le proprie...

TPM E GESTIONE DELLA MANUTENZIONE PREDITTIVA

  In un contesto in cui la necessità di tener sotto controllo i costi si associa ad un’esigenza di disponibilità degli impianti, la funzione Manutenzione gioca un ruolo estremamente importante. Apindustria Brescia organizza un percorso formativo della durata di 8...

Lettura disegno meccanico intermedio

Apindustria Brescia organizza un percorso formativo di 8 ore finalizzato a fornire agli operatori gli strumenti e le conoscenze per un corretto impiego del disegno tecnico sia durante la sua realizzazione che nella sua interpretazione. Fornire le competenze di gestire ed analizzare in modo critico quanto viene proposto dall’Ufficio Tecnico. Saranno effettuati approfondimenti sulle nuove norme di quotatura, di realizzazione di viste e sezioni ed in particolare sulle modalità ed implicazioni dell’impiego delle tolleranze dimensionali, di finitura, di forma e geometriche e sulle correlazioni esistenti fra queste (definizione delle primitive teoriche di riferimento, ecc).

Leve psicologiche alla vendita

Apindustria Brescia organizza un corso di formazione di 12 ore, durante il quale verrà presentata una rassegna di tutte le leve psicologiche che contribuiscono a favorire o ad ostacolare una vendita.

Kaizen: il miglioramento continuo

Apindustria Brescia organizza un corso di formazione di 16 ore, il cui obiettivo sarà quello di quello di fornire le metodologie e le conoscenze necessarie per l’attuazione del miglioramento continuo in Azienda.

Analisi statistica delle performance: come aumentare l’efficienza produttiva dell’azienda

Apindustria Brescia organizza un corso di formazione della 12 ore, progettato come punto di inizio di un percorso formativo relativo alla conoscenza della statistica di base da applicare in un Sistema di Gestione Qualità e finalizzato a fornire una serie di metodi e tecniche di analisi che permettono di risolvere molti problemi che spesso vengono “risolti” con l’intuito e le sensazioni.

LA FUNZIONE DEL CAPO REPARTO

Apindustria Brescia organizza un percorso formativo della durata di 12 ore orientato a sviluppare le capacità gestionali delle figure di capo reparto mediante il coinvolgimento delle risorse umane al fine di raggiungere l’efficienza della produzione e del proprio organico.

BUSINESS 2 CONSUMER: VENDERE CON AMAZON, ALIBABA, ETSY E EBAY

Obiettivo del corso è quello di trasmettere ai partecipanti le competenze necessarie a rafforzare le azioni di e-commerce rivolte al mondo B2C.

Accanto alle diverse azioni di digital marketing (web, social, newsletter, whatsapp, ecc) si rende necessario essere presenti in modo vincente anche sulle principali piattaforme web di B2C

METODOLOGIE SMART PER CONDIVIDERE PROCEDURE E NUOVE PRASSI

Quanto know how, quanta esperienza, quanta memoria storica vanno persi in azienda? Quale valore può invece avere il saper trasformare le informazioni aziendali in conoscenza? Non sempre chi ha già gestito un progetto, una commessa o un cliente, piuttosto che una situazione problematica ha la possibilità di condividere con i colleghi i risultati ottenuti, le metodologie adottate o i rimedi utilizzati. In una logica di miglioramento continuo e permanente, fare tesoro delle esperienze già vissute in azienda rappresenta, invece, un elemento di estrema importanza. Eppure non sempre accade. Eppure non sempre si riesce a fare. Vuoi per riorganizzazioni interne, per trasferimenti da un ufficio all’altro, per maternità improvvise o pensionamenti…. non sempre i trucchi del mestiere e le cosiddette “buone prassi” vengono tramandate e condivise. Idem dicasi per le procedure, più o meno codificate, da seguire al verificarsi di questa o quella situazione: con o senza sistema di certificazione di qualità, ci sono tutta una serie di regole e di “usi e costumi”, di modalità di operare che devono essere spiegati e condivisi ogni volta, ad ogni nuova assunzione di nuovo personale.

Lo stesso patrimonio di conoscenza ed esperienza del titolare, del commerciale o di chi oggi conserva memoria storica non può andare disperso e merita di essere valorizzato.

Per far fronte a tutte queste necessità di condivisione interna di informazioni è possibile fare uso di alcuni strumenti informatici che possono rivelarsi molto utili e capaci di trasformare l’informazione in conoscenza.