Tra genitori e figli c’è quantomeno una generazione di distanza, a volte anche due.
Chi è imprenditore si pone il quesito se i propri figli possano un giorno prendere le redini
dell’azienda, se ne avranno le capacità, la voglia, le competenze
.
Il passaggio generazionale non è un momento specifico, ma è un processo lento che
va preparato da lontano. Per questo il genitore che è anche imprenditore ha un doppio
compito: fare il genitore per il bene del figlio e tutelare il futuro della sua azienda.

Apprenderemo le tecniche per relazionarsi efficacemente con i figli partendo dall’ascolto
attivo, dalla comunicazione efficace, dalla relazione motivante.
Saper nutrire l’autostima, condurre i figli a scoprire le proprie attitudini, indirizzarli nella
scelta dei percorsi di studio sono tutti compiti difficili; in questo corso acquisiremo le
competenze di base per saperli interpretare al meglio.

Con questi obiettivi il Gruppo Donne Imprenditrici di Apindustria Confapi Brescia ha organizzato mercoledì 13 aprile (dalle 16 alle 19), presso la Sala Convegni dell’Associazione (via F. Lippi, 30 – Brescia) l’incontro di formazione dal titolo «Essere genitori – imprenditori. Come valutare la successione dei figli in azienda: sapersi relazionare con loro e guidarli fin da giovani».

L’incontro sarà guidato dal business coach Mario Alberto Catarozzo e, di seguito, il programma dei temi che verranno approfonditi:
Saper ascoltare i figli
Sapersi relazionare con i figli
Il genitore-coach: saper guidare
Come valutare le attitudini dei figli
Definire il loro percorso di crescita
Il passaggio generazionale comincia molto prima

I posti sono limitati. Per prenotare la propria partecipazione inviare una mail con i propri dati a gruppodonneimprenditrici@apindustria.bs.it